Parola d’ordine: Desiderio

Se c’è una cosa che mi piacerebbe venisse insegnata ai bambini e che fosse poi ricordata anche a noi adulti è la Gioia…ma non semplicemente intesa come il saltare, il ridere o scherzare giocosamente, io intendo quella gioia che nasce dal desiderio intenso di vivere, quel farsi travolgere da opportunità che molto spesso sono travestite temporaneamente da sconfitte. Ho scoperto, infatti, che molto spesso la sfortuna porta con sè delle inaspettate e spettacolari occasioni che improvvisamente ti stravolgono la vita; travolgere e stravolgere fannno parte di quella rivoluzione che ognuno di noi dovrebbe mettere in azione sin da piccolo e la rivoluzione non è altro che scegliere di essere felici, del resto la felicità non è uno stato a cui si arriva o che ti porta qualcuno, ma un passaggio attraverso le tempeste della vita. Insegnare ai bambini che la gioia può entrare nel loro cuore anche facendo esperienza del negativo è già un primo intervento educativo che contribuisce alla costruzione della felicità.

Raffi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.